x

XP 38 – La prova in mare

Xp_38_3565.jpg
Last update of the post: 16 settembre 2020
Visits: 508

Il modello – XP 38

Presentato per la prima volta al salone di Genova 2011, l’XP 38, ripercorre la strada dell’XP 44, che ha suscitato molto interesse da parte degli appassionati. L’XP 38 è una barca che promette di essere molto veloce, come si conviene ad un X della serie Performance, ma che, in linea con la filosofia del cantiere, non sacrifica alla sua sportività, la comodità necessaria a vivere delle lunghe crociere, ne il piacere di avere una barca particolarmente curata nelle finiture e nell’arredo.

Il disegno di coperta dell’XP38 è molto curato. Particolarmente ben calibrati sono i raggi di curvatura dei bordi della tuga che è impreziosita da alcuni particolari che la rendono molto elegante. La falchetta è da stampo e corre lungo tutto il perimetro della barca. Gli spazi liberi sono ben calibrati a favore di chi deve lavorare alle manovre. All’estrema prua, c’è una delfiniera a triangolo. La tuga, ha i rinvii a vista che terminano su due batterie di stopper servite da due winch in tuga (10 stopper di serie). Sulla coperta si aprono due grandi passauomo a filo, mentre sulle cadute laterali ci sono una fila di oblò di cui due apribili verso l’esterno, cosa questa che potrebbe provocare qualche problema nel passaggio prua-poppa, ma che oggi compare su molte barche ed è dettata dal fatto che gli oblò a filo di scafo possono aprirsi solo verso l’esterno.

Gli interni

Quando si entra nell’XP38, due cose colpiscono il visitatore: la luminosità e l’eleganza degli interni. Il cantiere ha scelto di lasciare molti spazi bianchi i quali, insieme ai numerosi oblò, contribuiscono a rendere più luminosa imbarcazione e creano una bella sensazione di spazio. Ogni ambiente ha il suo oblò, in dinette ce ne sono tre per lato. Di questi, due, quelli più verso poppa, sono apribili, mentre gli altri sono fissi. Insieme agli oblò laterali, a contribuire alla grande quantità di luce che entra, ci sono i passauomo della tuga che, pur essendo scuri, procurano molta luce naturale. Oltre agli oblò alti, ci sono anche degli oblò sullo scafo, sia in dinette, sia in cabina di prua, questi sono tutti non apribili. L’eleganza, ormai da anni, è diventata uno standard della X-Yacht, un’eleganza sobria, fatta di particolari, di finiture che nell’insieme rendono la barca piacevole senza che se ne possa indicare un motivo specifico se non la raffinatezza del gusto di chi l’ha creata.

L’XP38 è una barca di serie, ma di fascia alta. Indicata per chi vuole dalla barca prestazioni entusiasmanti che gli permettano di divertirsi in regata. Le esigenze sportive della barca, penalizzano un poco gli spazi ma, chi si rivolge a questo tipo d’imbarcazione, ha già accettato l’idea che non potrà godere degli spazi di un 38 piedi da crociera pura.

Condividi post su:

TOP