x

Oceanis 430 – La prova in mare

Oceanis 430
Last update of the post: 27 marzo 2020
Visits: 171

L’Oceanis 430, progettato da Philippe Briand, non è un modello molto conosciuto, nato quando in Italia le barche francesi non erano così diffuse, tuttavia rappresenta la giusta scelta per chi ama comodità e sicurezza. L’Oceanis 430 è ancora costruito con un controstampo semistrutturale, ovvero, completamente resinato allo scafo. Le paratie sono anch’esse tradizionali e tutti gli sforzi dell’albero sono distribuiti da queste alla chiglia. Gli impianti però già hanno assunto le caratteristiche della grande produzione. Negli anni in cui questa barca viene costruita, si usava ancora fare le barche con gli interni in legno vero, con le modanature di massello, i cassetti a vista e i cieletti tappezzati. Tutto ciò sull’Oceanis 430 si vede e appaga l’occhio, specialmente nella versione armatoriale a tre cabine dove la cabina dell’armatore, a prua , è molto ben rifinita, è una delle poche cabine dove il proprietario ha due cassettiere a vista e un piccolo tavolo da toilette. Le versioni dell’Oceanis 430 sono due, a tre e a quattro cabine, entrambe con due bagni. La cucina è a murata sul lato di sinistra, a dritta la dinette a ferro di cavallo e a poppa di questa l’ampio tavolo da carteggio. Il pozzetto dell’Oceanis 430 è profondo e ben riparato, il tavolo centrale è comodo per mangiare all’aperto. Particolarmente comoda e senza alcuna controindicazione è la plancetta di poppa. L’Oceanis 430 è un Beneteau e questo la dice lunga sulla sua rivendibilità. Indicata soprattutto per chi ama le crociere comode passate tra lunghe soste in rada e grandi pranzi con gli amici, garantisce una grande sicurezza in navigazione. Probabilmente oggi è una delle barche con il rapporto costo qualità più conveniente. Tra il 1985 e il 1992 sono stati prodotte ben 426 unità di Oceanis 430.

SCARICA LA PROVA IN MARE DELLA RIVISTA “SOLOVELA” QUI

TOP