x

Eco40

Eco40
Last update of the post: 29 luglio 2020
Visits: 51

Eco40

ECO40 è l’imbarcazione a vela a “zero emissioni” realizzata dal velista oceanico Matteo Miceli nel rispetto dei parametri dei Class40. È attualmente l’unica imbarcazione a vela progettata per una totale autosufficienza in navigazione, ed è adatta sia per regatare in doppio, sia in solitario o anche in equipaggio. Grazie alle idroturbine, ai pannelli solari e al motore elettrico che garantisce 4 ore espandibili di navigazione alla velocità di 6 nodi, Eco40 non inquina e non consuma una goccia di carburante. I 12 metri quadri di pannelli fotovoltaici della Solbian Energie Alternative consentono all’Eco40 di produrre 2 kW ed essere totalmente autosufficiente a livello energetico.

Il motore è un prototipo elettrico firmato Electro Adda e creato dagli ingegneri Igor Gioffi e Marco Bianucci, mentre le batterie al litio sono state fornite da Kaitek. Eco40 dopo aver quasi completato il suo giro attorno al mondo è stata totalmente refittata nel 2018 con nuovo albero Lorima; nuovo bulbo, lama, timoni e boccole nuovi; elettronica Garmin nuova; nuovi boma e bompresso; nuovo impianto elettrico a LED. Nel 2020 è stato inoltre installato il nuovo dissalatore ZEN  sono state aggiunte a marzo del 2020 nuove vele (randa in Spectra taftato, fiocco e trinchetta in Dacron pesante e gennaker). Eco40 è inoltre dotata di una cabina di prua King Size e di un bagno separato con doccia interna ed esterna. Visualizza brochure

 

La Class40

L’Eco40 è stata realizzata in conformità con la box rule dei Class40, una delle classi in maggior fermento nelle regate oceaniche. Le imbarcazioni Class 40 sono monoscafi a vela ad alte prestazioni, inaffondabili e quindi sicure al 100%,  concepite con un piano di coperta pensato per regatare in solitaria o all’occorrenza in doppio. Le imbarcazioni di Class40 non possono superare le seguenti dimensioni massime: 12,19 m di lunghezza fuori tutto; 4,50 m di baglio massimo e 3 m di pescaggio. Il numero massimo di vele è limitato a 8, di cui solo randa e fiocco possono essere prodotte nei cosiddetti “materiali esotici”.

L’associazione Class40 nasce nel 2004 con l’obiettivo di coprire l’evidente buco esistente tra i Mini Transat 6.50 e gli IMOCA Open 60. La Class40 è molto attiva in Europa, con oltre 500 imbarcazioni costruite. Oltre alle regate oceaniche, come la Défi Atlantique e la Route du Rhum, la classe organizza la Globe 40 La Grande Route, ossia il giro del mondo in doppio, che nell’edizione 2021-2022 prevede 8 tappe. A partire dal 2023 partirà anche The Race Around, un giro del mondo in doppio con 5 tappe.

Tagged under: , ,
TOP