x
Home RIVA

DETTAGLIO

Lo storico cantiere di motoscafi RIVA è tra i più rappresentativi dell’eccellenza del Made in Italy in campo nautico. Il cantiere nacque per opera del maestro d’ascia Pietro Riva nel 1842 a Sarnico, sulla sponda occidentale del Lago d’Iseo e, in origine, si occupava della riparazione e della costruzione d’imbarcazioni da lavoro tipiche della zona. Il figlio di Pietro, Ernesto, intuirà che il motore sarà il futuro della nautica da diporto e inizia a costruire barche di dimensioni sempre più grandi. Finita la Grande Guerra è Serafino Riva che orienta il cantiere alla produzione di scafi performanti in legno per competizioni motonautiche, Negli anni Quaranta Serafino è affiancato dal giovane figlio Carlo, futuro pioniere della nautica da diporto a motore, che però si discosta dalla filosofia progettuale paterna. Secondo Carlo, soltanto una produzione seriale e altamente qualificata potrà permettergli di realizzare il suo sogno: rendere il nome Riva sinonimo di yacht di lusso. Nel pieno boom economico italiano, l’Ingegnere Carlo Riva dà vita ad una serie di motoscafi in legno eleganti e raffinati, in cui coniuga l’eccellenza costruttiva con la cura maniacale dei dettagli. Tra questi spiccano l’Ariston, seguito dal Tritone (reso famoso da Anita Eckberg), dal Sebino, che inaugura la produzione in serie, e dal Florida, ispirato ai modelli americani in voga al tempo. Il mito della produzione Riva nasce nel novembre del 1962, quando l’Aquarama viene presentato al Terzo Salone Internazionale della Nautica a Milano e diventa da subito il sogno di tutti gli appassionati. Nel settembre 1969, Carlo Riva decide di vendere il cantiere alla statunitense Whittaker, pur mantenendo sempre le cariche di presidente e direttore generale. Nel 2000 il cantiere entra a far parte del Gruppo Ferretti. Da qui per Riva inizia una nuova, fresca e grintosa epoca anche grazie allo straordinario talento del designer bergamasco Mauro Micheli, fondatore insieme a Sergio Beretta di Officina Italiana Design, lo studio che disegna in esclusiva l’intera gamma di lusso Riva. È questa l’epoca dei prestigiosi Aquariva (2001), Riva 115 Athena (2006), SportRiva (2007), Riva 86 Domino (2009), Rivamare (2016), Riva 110 Dolcevita (2016) e del nuovo Riva 56 Rivale presentato lo scorso anno.

The historic RIVA shipyard was among the most representative of Made in Italy excellent in the Yachting industry. The shipyard was founded by master carpenter Pietro Riva in 1842, in Sarnico, on the Western shore of Iseo Lake. At the very beginning, the shipyard used to repair and build the typical working boats of the area. Later Ernesto, Pietro’s son, realized that Powerboats would be the future of pleasure boating and started to build larger boats. After WWI, Serafino Riva focused the shipyard’s production on performing wooden boats for powerboat races. In the 40s, Serafino started to work with his young son Carlo, who would become one of the pioneers of pleasure powerboating even if he drifted away from his father’s philosophy.Indeed, according to Carlo only a highly-skilled serial production can make his dream come true: to make Riva a synonym of Luxury Yachts. During the Italian economic boom, engineer Carlo Riva created several elegant and refined wooden boats characterized by building excellence and extreme attention to details. Those were the years of Ariston, followed by the Tritone (that became famous thanks to Anita Eckberg), the Sebino (first mass-produced model) and the Florida, inspired by the American boats that were very popular at that time. Riva myth was born on November 1962, when Aquarama was first introduced during the 3rd International Yachting Show in Milan and immediately became a dream for all boating enthusiasts. In September 1969, Carlo Riva decides to sell his shipyard to the American company Whittaker, but he maintained the role of President and CEO. In 2000, the shipyard joined Ferretti Group and a new, thrilling chapter began in Riva history, also thanks to the extraordinary talent of Bergamo’s designer Mauro Micheli, founder of Officina Italiana Design together with Sergio Beretta; this is the studio that has designed the entire luxury Riva line. The most outstanding models of this time are: Aquariva (2001), Riva 115 Athena (2006), SportRiva (2007), Riva 86 Domino (2009), Rivamare (2016), Riva 110 Dolcevita (2016) and the new Riva 56 Rivale introduced last year.

Risultati: 10
Confronta
0 di 5 selezionati
Ordina per Prezzo Data Lunghezza   |  
You're currently viewing 6 boats from builder RIVA
Please feel free to use the form on the left to search your favourite boats.
RIVA SUPERAMERICA

Barche a Motore, Fly

  13,00 x 4,19 | 2 x 370 CUMMINS

  RIVA

  1975   LIGURIA

€ 55.000,00
  15
RIVA 20

Barche a Motore, Fly

  18,31 x 5,30 | 2 x 1000 MTU GMBH

  RIVA

  1990   SICILIA

  1
RIVA 38 BRAVO

Barche a Motore, Open

  11,68 x 3,85 | 2 x 330 CUMMINS

  RIVA

  1980   LIGURIA

€ 59.000,00
  12
RIVA 38 BRAVO

Barche a Motore, Open

  11,68 x 3,85 | 2 x 330 CUMMINS

  RIVA

  1984   SICILIA

€ 79.000,00
  11
RIVA MALIBU

Barche a Motore, Fly

  12,13 x 3,85 | 2 x 324 CUMMINS

  RIVA

  1983   LAZIO

  7
RIVA 38 BRAVO

Barche a Motore, Open

   x | 2 x 320 CUMMINS

  RIVA

  1987   FRANCE

€ 69.000,00
  1
venduta
RIVA EGO 68

Barche a Motore, Hard Top

  20,82 x 5,45 | 2 x 1.550 MAN

  RIVA

  2006   TOSCANA

venduta
  48
  
venduta
RIVA 54

Barche a Motore, Fly

  16,70 x 4,68 | 2 x 680 MAN

  RIVA

  1997   LIGURIA

venduta
  30
venduta
AQUARAMA SUPER

Barche a Motore, Classica Epoca

  8,50 x 2,60 | 2 x 320 RIVA

  RIVA

  1969   LAZIO

venduta
  28
venduta
68 EGO SUPER

Barche a Motore, Hard Top

  20,82 x 5,45 | 2 x 1.550 MAN V12

  RIVA

  2009   FRANCE

venduta
  48
TOP