x
Documento non valido ai fini contrattuali. Informazioni come a noi fornite, corrette ma non garantite.

RIVA – RIVA 38 BRAVO

RIVA 38 BRAVO, 1980, SCAFO GRIGIO CHIARO, 2 x 330 HP CUMMINS, REVISIONE TURBINE E SCARICHI ACCIAIO 2016, ASSE, TIMONERIA IDRAULICA ULTRAFLEX 2018, 1 CABINA, 1 BAGNO, GENERATORE, ARIA CONDIZIONATA, PASSERELLA IDRAULICA, CUSCINERIA ESTERNA E BIMINI 2018, EVENTUALE PERMUTA +39 331 7400783 – , www.mediaship.it – CODICE ANNUNCIO W100146/M

Cantiere RIVA

 

Lo storico cantiere di motoscafi RIVA è tra i più rappresentativi dell’eccellenza made in Italy nella costruzione di motor yacht.

 

La storia

Il cantiere nasce per opera del maestro d’ascia Pietro Riva nel 1842 a Sarnico, sulla sponda occidentale del Lago d’Iseo.

In origine si occupa della riparazione e della costruzione d’imbarcazioni da lavoro tipiche della zona.

Il figlio di Pietro, Ernesto, intuisce che il motore è destinato a diventare il futuro della nautica da diporto e inizia a costruire barche di dimensioni sempre più grandi.

Finita la Grande Guerra il successore Serafino orienta il cantiere alla produzione di scafi in legno per competizioni motonautiche.

Nel corso degli anni ’40 Serafino è affiancato dal giovane figlio Carlo, futuro pioniere della nautica da diporto a motore, che però si discosta dalla filosofia progettuale paterna.

Secondo Carlo, soltanto una produzione seriale e di alta qualità può permettergli di realizzare il suo sogno: rendere il brand sinonimo di yacht di lusso.

Nel pieno boom economico italiano, Carlo crea motoscafi in legno eleganti e raffinati, in cui coniuga l’eccellenza costruttiva con la cura maniacale dei dettagli.

Tra questi spiccano:

  • l’Ariston;
  • il Tritone (reso famoso da Anita Eckberg);
  • il Sebino, che inaugura la produzione in serie;
  • il Florida, ispirato ai modelli americani in voga al tempo.

Il mito della produzione Riva nasce nel novembre del 1962, quando l’Aquarama viene presentato al Terzo Salone Internazionale della Nautica a Milano e diventa da subito il sogno di tutti gli appassionati.

Nel settembre 1969, Carlo Riva decide di vendere il cantiere alla statunitense Whittaker, pur mantenendo sempre le cariche di presidente e direttore generale.

 

La nuova epoca del marchio

Nel 2000 il cantiere entra a far parte del Gruppo Ferretti.

Da qui per il cantiere inizia una nuova, fresca e grintosa epoca anche grazie al talento del designer Mauro Micheli, fondatore, insieme a Sergio Beretta, di Officina Italiana Design, lo studio che disegna in esclusiva l’intera gamma di lusso del brand.

È questa l’epoca dei prestigiosi:

  • Aquariva (2001);
  • Riva 115 Athena (2006);
  • SportRiva (2007);
  • Riva 86 Domino (2009);
  • Rivamare (2016);
  • Riva 110 Dolcevita (2016);
  • Riva 56 Rivale (2018).
Leggi altro...
Ultimo aggiornamento dell'annuncio: 4 aprile 2020
Visite dal 11 settembre 2018: 1.789
W100146/M • 1980 • € 59.000,00
Preview
CodiceW100146/M
Anno1980
Prezzo59.000,00
Viene accettata una permuta?
CategoriaOpen
CantiereRIVA
ModelloRIVA 38 BRAVO
ProgettistaRIVA
BandieraItaly
Motorizzazione2 x 330 CUMMINS
Lunghezza11,68
Larghezza3,85
Immersione (mt)0,95
Dislocamento (kg)9.500
Colore ScafoGrigio chiaro
Materiale Scafovetroresina
Interni
Nr Cabine ospiti1
Cabina armatorialePrua
Nr WC ospiti1
Finiture internelegno
TappezzerieCotone
Accessori CucinaFrigorifero, Piano cottura a gas
Motori
Numero Motore2
Marca MotoreCUMMINS
Potenza Motore (CV)330
Alimentazionediesel
Serbatoio Combustibile (LT)900
Ore di moto800
Anno manutenzione motore2016
Velocità Crociera (KN)20
Consumo Lt/h per Motore60
TrasmissioneAsse
Elica MotorePale fisse acciaio
Serbatoio Acqua (LT)350
Impianti e Strumentazione
ImpiantiAncora, Aria Condizionata, Caricabatterie, Generatore, Illuminazione interna a LED, Impianto 12V, Impianto 220V, Salpancore di prua
Generatore kw3
Coperta e Scafo
CopertureBimini-top, Cuscineria esterna
AccessoriPasserella idraulica, Scaletta per il bagno, Spiaggetta di poppa

Condividi barca su:

Torna alla pagina precedente
TOP