x

Catana 522: un catamarano dal dislocamento medio leggero

Catana 522
Ultimo aggiornamento dell'articolo: 10 settembre 2016
290 visite dal 9/07/2018

Il Catana 522 è stato proposto per la prima volta al pubblico nel 2003 ed è stato costruito dal cantiere Catana di Canet en Roussillon (Francia). Il cantiere Catana si dedica allo sviluppo e allo studio di imbarcazioni multiscafo da più di 20 anni. Christophe Barreau è il progettista di questo catamarano dal dislocamento medio leggero in sandwich di vetroresina sottovuoto con albero e boma in carbonio, armato con randa in spectra steccata e genoa triradiale in mylar/kevlar avvolgibile. Come tutta la gamma del cantiere, anche il Catana 522 ha le derive regolabili che assicurano alte velocità nelle andature portanti oltre alla possibilità di ancorare in fondali molto bassi. Pensato per equipaggi ridotti, tutte le manovre sono rinviate in pozzetto e assistite da un winch elettrico. La doppia timoneria a poppa, non appoggiata alla tuga come spesso accade nei multiscafi, è piuttosto esterna per assicurare una buona visuale. Sottocoperta tutto è stato pensato per assicurare grande comfort.

Le finiture e il mobilio sono in sandwich di vetroresina per non appesantire lo scafo e non compromettere le prestazioni a vela. La zona conversazione, con la sua vista panoramica a 360°, è organizzata con la cucina sulla sinistra, al centro un grande divano a U e tavolo asimmetrico e sulla destra il carteggio. Nella scafo a destra c’è la cabina armatoriale e il grande bagno con doccia separata. Nella scafo a sinistra, invece, le due cabine doppie per gli ospiti e il secondo bagno di bordo. Oltre alle usuali dotazioni il 522 ha l’aria condizionata, il dissalatore, due televisioni e radio e cd, l’ice-maker, il congelatore e la lavatrice.

Dati:

Lunghezza fuori tutto m 17,30 – Larghezza m 8,60 – Immersione m 1 – 2,50 – Dislocamento kg 13.000 – Superficie velica mq 198 – Serbatoio acqua lt 800 – Serbatoio carburante lt 1000.

Catana 522 layout

Condividi post su:

Tagged under: , ,
TOP